Rieducazione motoria

Fondamenti

  •    esercizi di allungamento della muscolatura degli arti inferiori, arti superiori e colonna vertebrale
  •    esercizi di auto allungamento della colonna vertebrale mirati a diminuire le pressioni discali
  •    esercizi di potenziamento muscolare
  •    esercizi propriocettivi di ripristino del corretto equilibrio neuro muscolare
  •    esercizi respiratori di rieducazione diaframmatica
  •    educazione del cliente alle corrette posture da mantenere durante lo svolgimento delle attività quotidiane

Tutti gli esercizi proposti mirano a soddisfare  le esigenze di  ogni utente e pertanto sono studiati  sulla base delle necessità individuali.

 

Chinesiterapia significa terapia del movimento e consiste in una serie di posture, movimenti dolci e controllati. Si prefigge di conferire un buon equilibrio neuromuscolare e soprattutto è finalizzata a diminuire la sintomatologia dolorosa. È l’insieme delle tecniche terapeutiche basate sul movimento e le varie metodiche che ne fanno parte sono così riassunte:

  •  Chinesi attiva: si basa prevalentemente su esercizi attivi che possono essere indirizzati ad una specifica parte o possono applicarsi in tutto il corpo (ginnastica   rieducativa e sportiva). Essa migliora il tono e il trofismo muscolare migliora l’escursione e l’elasticità delle articolazioni aiuta a ripristinare e mantenere nel nostro corpo un benessere fisico e mentale.
  • Chinesi assistita: e' caratterizzata da un insieme di movimenti atti al ripristino della funzionalità di uno o più distretti del corpo ove il paziente è supportato dall’aiuto costante dell'operatore
  • Chinesi passiva: si basa sul rilasciamento e sull’allineamento posturale, può essere applicata a tutto il corpo o ad una specifica parte. Si prosegue con la mobilizzazione passiva che può essere fatta in rilasciamento o forzata manualmente o con strumenti specifici (pesi, trazioni e altro).

Il fine è di ottenere

  •    la completa mobilità articolare con la massima escursione possibile
  •    stimolare l’articolazione favorendo la lubrificazione articolare
  •    mantenere una buona funzione delle cartilagini articolari
  •    favorire un buon grado di elasticità muscolare e tendinea
  •    stimolare le parti nervose centrali e periferiche attraverso la propriocettività.